Puoi scrivere a

antonella.frontani@gmail.com
Vice Presidente di Film Commission Torino Piemonte - Collaboratore in Staff Assessorato Attività Produttive, Commercio, Lavoro Città di Torino

La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere

Nel corso del tempo il lavoro mi ha insegnato che sono infinite le cose che non sappiamo. Da lì, il mio impegno per l'informazione e la divulgazione è diventato "passione".


venerdì 28 novembre 2014

E' TEMPO DI UNIRE LE FORZE!


Sei mesi fa nasceva un accordo tra tre grandi utility, Iren Hera e Smat, per dare vita a nuovi progetti di ricerca applicata al fine di sviluppare l'innovazione tecnologica e la qualità del servizio idrico.
Pochi giorni fa è stata siglata la convenzione tra i tre gruppi ed è stato annunciato l'avvio di 9 progetti di ricerca, primo frutto della collaborazione.
A tale proposito, nei prossimi due anni  verranno  investiti 1,2 milioni di euro e saranno impiegati 21 giovani ricercatori; la previsione di ricaduta economica dell'operazione  sul teritorio ammonta a 4,8 milioni di euro nel prossimo quinquennio.
L'obiettivo della partnership, unico esempio in Italia, è di rendere l'estero un confronto sul piano tecnologico e non una fuga per i nostri giovani talenti della ricerca.

Intrvista curata e condotta da Antonella Frontani
Focus a cura di Giorgio Diaferia
Rega: Teo Cavalluzzo, Franco Vinciguerra
Assistenti di studio: Cristina Colet, Federico Cuomo, Chiara Cuttica
Backstage, Elisabetta Vacchetto, Geeta Reda


video


video
                                        Backstage a cura di Elisabetta Vacchetto e Geeta Reda

lunedì 24 novembre 2014

ALLUVIONI. PAURE E CERTEZZE

Gli eventi alluvionali degli ultimi tempi hanno procurato ingenti danni e grande paura, soprattutto nei territori della Liguria e del Piemonte.
Cosa rimane nei luoghi colpiti dal disastro  dopo gli inteventi della Protezione Civile?
Cosa resta di fatti di cronaca come questi, quando non se ne parla più?
Qual è il margine di prevedibilità delle catastrofi climatiche?
Ne parlano ad Antropos il Prof. Claudio Cassardo - Università di Torino - l'ing Secondo Barbero - Arpa Piemonte Responsabile Struttura Idrologia ed effetti al suolo - e l'arch. Franco de Giglio - Protezione Civile Regione Piemonte -

Intervista curata e condotta da Antonella Frontani
Focus a cura di Giorgio Diaferia
Regia. Teo Cavalluzzo, Franco Vinciguerra
Assistenti di studio:Cristina Colet,  Federico Cuomo, Chiara Cuttica
Backstage: Geeta Reda


video


video

                                                               Backstage Geeta Reda

mercoledì 12 novembre 2014

LO SCANDALO IN MUSICA - ENZO RESTAGNO AD ANTROPOS


video
                                      Estratto della puntata di Antropos con Enzo Restagno

video
               Backstage della puntata di Antropos con Enzo Restano - Servio Elisabetta Vacchetto                                                    

Ad Antropos, Enzo Restagno presenta la sua ultima fatica: il libro Schonberg e Stravinsky, storia di un'impossibile amicizia.
Nella loro vita i due geni della musica del Novecento si incontrarono una sola volta, nel 1912, alla Krolloper di Berlino dove la compagnia dei Ballets Russes di Diaghilev metteva in scena Petruska: fu uno scambio cordiale e pieno di stima a cui seguirà, negli anni, un lungo rapporto di non amicizia che eserciterà una grande influenza nella loro vita artistica e personale.
Restarono vicendevolmente colpiti dalle composizioni Stravinsky ammirò il Pierrot lunaire)ma, pur stimandosi, riuscirono ad evitare puntualmente un successivo incontro, sfiorandosi di continuo nei luoghi deputati alla cultura del tempo.
Le loro vicende si svolsero prima a Vienna, San Pietroburgo, Berlino, Parigi , poi a New York, Los Angeles fino a coinvolgere il mondo intero.
Intorno a questo epico incontro il Prof. Restagno costruisce un libro denso ma lieve, coltissimo e divertente. Una biografia dei due grandi artisti, narrata attraverso le loro passioni, tradimenti, amori, creazioni e ripensamenti, passando per l'ultimo grande scandalo che dominò il mondo della musica: l'esecuzione del concerto che fu nominato dei ceffoni di Schonberg e la rappresentazione de La Sacre du Printemps di Stravinsly.
La capacità del Professore è di rendere visibile l'atmosfera che dominava i luoghi cento anni fa, il clamore che i due provocarono nell'ambiente intellettuale di allora e di analizzare con grande finezza le partiture di indiscutibile bellezza. Un saggio nitido e vivace dalla scrittura fluida e accattivante che ben accompagna il lettore nei meandri di un complesso e affettuoso rapporto umano e psicologico tra due compositori che hanno cambiato il percorso della musica del Novecento.
Dell'autore, Alberto Mattioli scrive nella sua recensione: Enzo Restagno, il sommo sacerdote italiano della musica del Novecento...
Ad Antropos, il Professore incanta il pubblico con il suo avvincente racconto.
Questa sera in onda alle 21.00 su Quartarete Tv e in diretta web ( www.quartarete.tv)

Intervista curata e condotta da Antonella Frontani
Focus a cura di Giorgio Diaferia
Regia: Teo Cavalluzzo
Assistenti di studio: Cristina Colet, Chiara Cuttica
Backstage: Elisabetta Vacchetto, Geeta Reda



lunedì 10 novembre 2014

E' TEMPO DI UNIRE LE FORZE!


                Francesco Profumo, Paolo Romano e Salvatore Molè mentre firmano l'accordo

E' giunto il tempo in cui le aziende mettano a sistema le proprie forze per dare vita a grandi progetti di collaborazione all'insegna di efficienza, credibilità e capacità di competizione. Iren, Hera e Smat firmano un accordo.

L'8 aprile 2014 nasceva l'intenzione di un'alleanza tra tre grandi utility per innovare il ciclo idrico nelle regioni del Piemonte, Liguria e Emilia Romagna.
Iren, Smat ed Hera hanno stretto un patto di collaborazione per sviluppare la ricerca nel settore che sconta, nel Paese, ancora importanti carenze strutturali.
Si tratta del primo accordo di questo tipo in Italia il cui obiettivo è quello di sostenere l'innovazione tecnologica e incrementare gli investimenti.
Questa mattina, presso il centro di ricerche Smat, le tre società hanno firmato un accordo di collaborazione che sancisce regole e e tempi per sviluppare la ricerca applicata.
Le figure di riferimento del progetto, Francesco Profumo, Paolo Romano e Salvatore Molè, lavoreranno con impegno per identificare gli ambiti di interesse comune, individuare e assegnare le priorità e stendere i piani dettagliati.
L'obiettivo principale è quello di incentivare il rapporto con il mondo accademico per impostare un metodo di ricerca in grado di fornire alle aziende dei risultati applicabili per migliorare il servizio e sviluppare l'industria dell'acqua. Ciò, tenuto conto che il nostro paese si trova tra gli ultimi posti per capacità e qualità di spesa, sia per quanto attiene la ricerca/formazione , sia per i fondi strutturali.
Nel corso dei mesi precedenti, sono stati scelti 9 progetti che hanno per obiettivo:
  1. Sviluppo Sistemi di telecontrollo e Sistemi Esperti/Modellistica; 2) Analisi di laboratorio specialistiche, sistemi di misura online, sensoristica innovativa; 3) Progetti di potabilizzazione e depurazione.
Per la realizzazione dei 9 progetti verranno effettuati investimenti per oltre 1,2 milioni di euro in due anni e saranno impiegati 21 ricercatori. Con l'applicazione a regime dei risultati della ricerca il ritorno economico, valutato in un arco temporale di 5 anni, è di 4,8 milioni di euro.

                                      Profumo, Romano e Molè con 5 nuovi ricercatori scelti

domenica 9 novembre 2014

GLI ABITI E I BIJOUX DI UN INTERO PALINSESTO


Fabrizio Lenzi e I Bijoux del Gatto sono gli sponsor di Antorpos


video

venerdì 7 novembre 2014

I GRANDI PROGETTI DI TORINO


Nel corso dell'attuale crisi economica, la peggiore degli ultimi decenni, il futuro di una città è legato alla realizzazione dei grandi progetti.
A Torino, dopo la trasformazione avvenuta a partire dal primo Piano Strategico avviato nel 1998, tre grandi realtà contribuiranno alla ripresa economica della città: Torino Nuova Economia, Environment Park e il terzo Piano Strategico.
Tne è una società di intervento, a capitale prevalentemente pubblico, costituita nel 2005 per realizzare la riqualificazione urbana e industriale delle ex aree dismesse da Mirafiori. Si tratta di circa 300 mila metri quadrati da restituire al tessuto urbano mediante interventi di edilizia e di valorizzazione socio-economica.
Environment Park è il Parco Scientifico Teconologico realizzato nel 2000 nell'ambito della trasformazione urbana dell'ex area industriale della zona Spina 3. La mission del Parco è quella di incentivare la crescita dell'innovazione lavorando con le imprese che puntano alla sostenibilità ambientale.
Il Terzo Piano Strategico di Torino è un progetto nato nel 2011 partendo dall'ascolto degli attori locali per costruire un percorso comune di riflessione in merito ai problemi dell'area metropolitana torinese, di progettazione  strategica del futuro  e  di realizzazione delle opere necessarie.
A Capo dei tre progetti, un solo manager: Davide Canavesio.
Amministratore Delegato di Tne ed Environment Park, e Resposnsabile della Commissione Economica del Terzo Piano Strategico di Torino, Canavesio racconta ad Antropos gli obiettivi del suo lavoro.

Intervista curata e condotta da Antonella Frontani
Focus di Giorgio Diaferia
Regia: Franco Vinciguerra
Assistente di studio: Luca Puzzanghera, Chiara Cuttica, Federico Cuomo
Backstage: Elisabetta Vacchetto, Geeta Reda

video



video
                                            Le immagini di backstage di Elisabetta Vacchetto

lunedì 3 novembre 2014

NASCE LA CITTA' METROPOLITANA


Dal primo gennaio 2015, nel nostro paese,  diventeranno operative le dieci città metropolitane che avranno un territorio di azione pari alla superficie delle ex province di appartenenza.
Si tratta di una nuova realtà territoriale nei confronti della quale sono state riposte molte aspettative ma anche molte paure: esiste un reale rischio di supremazia da parte delle grandi città nei confronti dei piccoli comuni? Sarà possibile risolvere ogni problema in maniera armonica, tenuto conto delle diverse realtà geografiche e di cultura? Ci saranno stanziamenti sufficienti a coprire le spese di un'operatività più ampia di quella provinciale?
Ad Antropos se ne discuterà affrontando, in modo particolare, le esigenze legate alla mobilità della Città Metropolitna di Torino.
L'Assessore alla viabilità del Comune, Claudio Lubatti, il Sindaco di Pinerolo, Eugenio Buttiero e il Consigliere della neo Città, presenteranno il nuovo Piano di Sviluppo della Trasposto Metropolitano.

Intervista curata e condotta da Antonella Frontani
Focus a cura di Giorgio Diaferia
Regia:  Franco Vinciguerra
Assistente di studio: Cristina Colet, Chiara Cuttica
Immagini di backstage. Geeta Reda


video